La Marcia 2021 per la Nuova Riforma Agraria ed Agroecologica

Si è tenuta l’Assemblea di presentazione della Marcia 2021. Una Assemblea “forte”, partecipata, di lavoro e di confronto.

Quello che segue è il video dell’Assemblea e, subito dopo il player, la scaletta degli interventi (cliccate sul titolo dell’intervento per poterlo richiamare).

Principali interventi dell’Assemblea

La Marcia 2021
in pillole

Cosa è la Marcia 2021 Per la Nuova Riforma Agraria e Agroecologica?
La Marcia è un percorso che compirà un gruppo fisso di persone su un mezzo attrezzato secondo un calendario definito incontrando le realtà locali e attraversando tutte le regioni italiane

Quando si tiene?
La data ipotizzata per la partenza è il 19 ottobre 2021 per terminare il 6 dicembre. Quarantasei giorni circa di iniziative quotidiane con una media di due eventi al giorno

Come si svolge?
Si svolge sulla base di un calendario predefinito di iniziative quotidiane di cui viene data diffusione attraverso i diversi canali di informazione pubblici e del movimento

Quali sono i suoi obiettivi?
Cinque sono gli obiettivi principali che si è posta la Marcia 2021:
> Lanciare e costituire il Forum Per la Nuova Riforma Agraria ed Agroecologia
> Avviare il lavoro del Centro di Documentazione per la Sovranità Alimentare raccogliendo materiali per l’Inchiesta Contadina sulla Condizione nella aree rurali e il Diritto al cibo
> Sviluppare la Rete dell’Alleanza Sociale per la Sovranità Alimentare costituendone i nuclei regionali
> Promuovere la Petizione Nazionale con la richiesta che il Parlamento assuma a pieno i principi compresi nella Dichiarazione ONU dei Diritti dei Contadini e delle altre persone che vivono nelle aree rurali e sviluppando la Rete dei Municipi Rurali come spazio di collaborazione e sostegno della partecipazione territoriale
> Sviluppare una campagna di comunicazione e di informazione per raccontare sia la condizione reale nelle campagne e nelle aree costiere italiane sia le proposte del Movimento per la Sovranità Alimentare

Chi la promuove e la gestisce?
La Marcia 2021 è stata proposta da Altragricoltura ed è promossa dall’Alleanza Sociale per la Sovranità Alimentare che, essendo uno spazio aperto ed un percorso in costruzione, include chiunque, condividendo la proposta della Sovranutà Alimentare, vuole partecipare.

Come è organizzato il lavoro di preparazione e di sviluppo della Marcia?
Il lavoro è organizzato in modo da ricercare la partecipazione e la condivisione.
Gli spazi di lavoro partecipati sono:
> La segreteria organizzativa (coordinata da Luca Zarfati di Roma Open Lab)
> I gruppi di lavoro sui contenuti
– Gruppo del Forum della Riforma (facilitatore Mirko Rauso di Altragricoltura)
– Gruppo dell’Inchiesta (facilitatrice Katya Madio del Centro di Documentazione per la Sovranità Alimentare)
– Gruppo per lo Sviluppo della Rete (facilitatore Tano Malannino, Altragricoltura)
– Gruppo per il rapporto con le istituzioni e la petizione (facilitatore Nicola Digennaro, Rete delle Comunità Resistenti PerlaTerra)
– Gruppo per la Comunicazione (facilitatore Gianluca Colletta, Iafue PerlaTerra e Casa Editrice Editerra)
> I Gruppi di Coordinamento Organizzativo
– Logistica (Gianni Fabbris – Altragricoltura)
– Finanziamento (Pasquale Petrarulo – Altragricoltura)
– Allargamento Reti (Arcangela Cirasella – Rete PerlaTerra)

Come si può partecipare?
In diversi modi; fra questi;

  • Sottoscrivendo la partecipazione e il sostegno alla pagina dedicata Io mi metto in Marcia
  • partecipando ai Forum di discussione e avanzando proposte
  • collaborando con i gruppi di lavoro
  • partecipando agli eventi
  • contribuendo con una donazione
  • proponendo una o più tappe
  • contattando il nucleo promotore regionale e coordinandosi con le altre persone che vi troverai
  • contattando direttamente il coordinamento nazionale all’indirizzo mail marcia2021@sovranitalimentare.it

Thank you for your upload